Velocissima-mente pranzo

Ingredienti: zucchine 3, cipollotti 2, fettine di speck 3, pasta fresca 200 g, sale pepe olio
Quando: non c’avete tempo
Con chi: deve partire
Mood: il Bianconiglio
 

Poca voglia? Pochissimo tempo? Ecco un piatto da preparare in 15 minuti, gustoso e sano abbastanza da compensare tutti gli aperitivi e le birre che, non si sa come mai, d’estate piovono addosso.

Per 2 persone: basta far dorare il cipollotto in padella con un filo d’olio, sfumare con del vino bianco se piace e poi aggiungere le zucchine a fette sottili. Salare, coperchio e amen.

Quando la pasta sarà al dente buttatela in padella e fatele fare un giro con le verdure, aggiungete lo speck (arrotolate le fettine e tagliatele a micro-rondelle) un pizzico di pepe ed è fatta. Più veloce di così!

Buon appetito, e adesso si può correre a fare la valigia.

Posted in MoodFood | Tagged , | Leave a comment

Nocciole, lamponi e i propositi per il nuovo anno

Ingredienti: farina g 230, zucchero g  150, burro g 90, uova 2, 1/2 bustina lievito, nocciole tritate 100 g, una generosa manciata di lamponi.
Quando: a colazione
Con chi: ha bisogno di una coccola
Mood: wish list
[nggallery id=77]

Caldo. Caldo. Caldo. Spesa intelligente: frutta e verdure fresche in quantità epocali. Risultato: una torta da infornare comodamente a 180°.

Chevvedevodì. E’ più forte di me, il richiamo del forno. E pensavo comunque ad una torta che preparai la scorsa estate con frutta di stagione e risultati eccezionali. E mentre mi accingevo a ri-farla ho pensato perchè? adesso improvviso con altri ingredienti e incrociamo le dita.

Così ho sostituito i pistacchi cone le nocciole e le albicocche con i lamponi, mantenendo invariati gli altri ingredienti.

Continue reading

Posted in Vita da Pasticciere, Voglia di Forno, Week-end | Tagged , , | Leave a comment

Bella l’estate sì, ma poi facciamo che basta

Ingredienti: 140 gr di farina, 70 gr di nocciole macinate, 70 gr di zucchero, 120 gr di burro, 2 tuorli, 1 presa di sale, marmellata di mirtilli rossi q. b.
Quando: fa caldo
Con chi: rimpiange il plaid
Mood: quanto manca a Natale?

Devo ammettere di non aver mai amato l’estate e di preferire senza dubbi l’autunno o l’inverno, quando si smette di alzarsi sudati e andare a letto per sudare ancora. Essendo siciliana tutti si aspettano che io gioisca non appena la temperatura sfiora i 35° gradi, come se fossimo vaccinati  contro i  cali di pressione ed  il rincoglionimento che il caldo comporta.

L’unica vera difesa che abbiamo in Sicilia contro il caldo, è la granita. Ecco perchè la facciamo così buona e ne mangiamo così tanta. Vivendo lontana da casa e devo escogitare altri metodi per scampare alla calura, ovvero: accendere il forno. Per convincermi che si può, che non è così caldo, che chi l’ha detto che d’estate non si cucina più.

Continue reading

Posted in Vita da Pasticciere, Voglia di Forno, Week-end | Tagged , | 2 Comments

Mirtilli o Pensieri?

Ingredienti: mirtilli e pensieri in ordine sparso
Quando: è arrivata la stagione
Con chi: non può farci niente
Mood: fare un respiro

Cerco ricette, e non ne trovo.

Che strano, eppure sono sicura da qualche parte devo avere un ritaglio con le dosi.

Possibile che non lo trovi? Possibile che abbia chiesto in giro “ma tu ricordi come si fa? Qual è il tuo metodo?” e tutti hanno parole e silenzi da distribuire in egual misura man mano che il tempo passa e le dosi variano, gli ingredienti cambiano in modo totalmente illogico e capisci già che questa ricetta non produrrà mai un piatto soddisfacente.

Ho cucinato molto, pensato troppo e scritto a volte.

Continue reading

Posted in MoodFood | Tagged , , | Leave a comment

il ragù sbagliato

 Ingredienti: 600 g di macinato, 4 cipolle bionde medio-grandi, qualche cucchiaio di concentrato di pomodoro, olio, sale, 1 costa di sedano.
Quando: vi sentite pronti?
Con chi: ha bisogno di risolversi
Mood: chi ha dato, ha dato

Questo ragù l’ho preparato una sola volta, è riuscito bene e penso che non lo rifarò più. Perchè nonostante sia stato un piatto novello nella mia cucina racchiude già una storia lunghissima. Perchè ci vogliono occhi per piangere le cipolle previste e tempo perchè il tutto cuocia piano, piano, piano.

Qualcuno mi aveva detto “adoro il sugo alla Genovese” ed io mi sono documentata. Ho scoperto che la Genovese è un sugo tipico di Napoli (eh già!) che prevede la cottura di un bel pezzo di manzo con taaantaaa cipolla e poi ognuno ha la sua variante con un poco di pomodoro o aromi o vino.

Continue reading

Posted in MoodFood | Tagged , , , | Leave a comment