Rotolo Farcito

Ingredienti: Per la pasta: farina bianca 280 g, farina ai 5 cereali (o integrale) 240 g, 1 patata media, mezzo cubetto di lievito di birra, una tazzina di latte, mezzo cucchiaio di zucchero, olio, acqua q.b. Per il ripieno: prosciutto cotto 150 g, mortadella 150 g, prealpina o scamorza (o altro formaggio che non rilasci acqua) 380 g. Dosi per 2 rotoli.
Quando: a cena
Con chi: e poi?
Mood: la distensione

Ho assaggiato questo rustico tempo fa, quando lo aveva preparato Chiara per un piccolo brunch e io da sola ne avevo fatto fuori metà. Squisito. Ho cambiato pochissime cose rispetto all’originale: ho usato una miscela diversa di farine e ho scelto di mettere un solo tipo di formaggio, tralasciando la fontina.

Si procede: tritare insieme i salumi e metterli di lato, ugualmente tritare il formaggio e metterlo da parte. Disporre le farine a fontana, aggiungere la patata lessata, un filo d’olio e lo zucchero, infine il latte tiepido dove avrete sciolto il lievito; iniziare a impastare e aggiungere via via acqua tiepida, in base a quanta ne assorbirà l’impasto. Se è necessario, aggiungete un poco di farina mentre impastate.

Lavorate il tutto finchè non risulterà un panetto ben sodo ed elastico, che va tagliato in due: prendetene una metà e stendetela col mattarello fino ad ottenere un rettangolo di pasta. A questo punto potete farcirlo con la metà del trito di salumi e formaggio e arrotolarlo  – senza farlo esplodere.

Fate la stessa cosa -pari pari – con l’altra metà di impasto e la rimanente farcitura.

Una volta chiusi spennellate con un pochino di latte (nella ricetta originale: uovo) e infornate a 200° per circa 35 minuti, quando saranno insomma belli dorati.

Questo è un rustico che può servire da appetizer se ne prendete una o due fettine, altrimenti ve ne mangiate quanto ne volete  – magari con una bella insalata – e c’avete fatto cena. Questo è un rustico che, mentre lo preparate, aiuta a rilasciare ogni tensione, distende i muscoli, allinea i pensieri e poi li arrotola con cura smussando gli angoli. Almeno, finchè dura.

Buon appetito, e con questa inauguriamo la stagione autunnale.

Avatar di Alessandra

About Alessandra Scucces

"Adoro scrivere, ridere, e i dolci cremosi. Ho una passione per i sacchetti di carta, un PhD alle spalle e Milano da conquistare. Questo è il mio diario di bordo con la certezza che, qualunque cosa accada, posso sempre dirla su WhatsApp."
This entry was posted in MoodFood, Vita da Panettiere, Voglia di Forno, Week-end and tagged , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>