Lolli con le cipolle di Giarratana (non si vive di sola granita)

Ingredienti: cipolla di Giarratana 1 (peso: 1,2 kg), passata di pomodoro fresca 200 ml, lolli – o altra pasta fresca – 60 g a persona, olio e sale q.b. Per 4 persone.
Quando: avete gli ingredienti giusti
Con chi: ha fame, pure se è estate
Mood: ritorno alle origini
[nggallery id=89]

SìLeArancine, sì la granita con la brioche, sì i cannoli. Ma non fermiamoci qui. In Sicilia ci sono moltissimi altri prodotti squisiti e meno famosi, e dunque: perchè privarsene?

Nel ragusano, ad esempio c’è una varietà di cipolla che è presidio Slow Food: coltivata nelle zone di Giarratana, questo prodotto è celebre per la sua dolcezza, perchè è ottima sia cruda che cotta e perchè ciascuna cipolla pesa in media tra 500 gr e 2 kg.

Eh, noi in Sicilia siamo così: vie di mezzo non contemplate.

Dunque, si prenda la suddetta cipolla e la si tagli in modo grossolano: fatela rosolare appena (in un tegame di coccio è meglio) con un giro d’olio e, quando inizia a dorarsi, aggiungete la salsa di pomodoro: se disponete di una salsa casalinga – la conserva della nonna per intenderci – usatela senza esitazioni. Allungate con un goccio di acqua, aggiustate di sale, coperchio e fate cuocere  per circa 1h20.

I “lolli” sono un formato di pasta tipico di Modica, pure  nel ragusano: una sorta di cavatello gigante tradizionalmente servito con una minestra di fave; ma insomma, non esageriamo con tutta questa tradizione. Quando la cipolla sarà ben morbida, cuocete la pasta a parte o, se preferite, direttamente nella minestra: pochi minuti e avrete un primo da leccarvi i baffi.

Buon appetito, e adesso ci si può buttare di nuovo sulle granite.

Avatar di Alessandra

About Alessandra Scucces

"Adoro scrivere, ridere, e i dolci cremosi. Ho una passione per i sacchetti di carta, un PhD alle spalle e Milano da conquistare. Questo è il mio diario di bordo con la certezza che, qualunque cosa accada, posso sempre dirla su WhatsApp."
This entry was posted in Cucina regionale, Sapori di casa, Sicilia and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>