Seppie e bietole, una coppia da bruschetta

Ingredienti: 8 seppioline, 8 fette di pane, un mazzo di bietola, qualche pomodorino, vino bianco per sfumare, aglio, cipolla, olio (per 4 persone)
Quando: per stuzzicare l’appetito
Con chi: tema libero
Mood: mangio sano ma con gusto

Procedimento facilissimo: sbollentate le bietole per qualche minuto e poi saltatele in padella con aglio, olio e peperoncino se amate il rischio.

In un’altra padella fate invece rosolare la cipolla e poi aggiungete le seppioline; sfumate con vino bianco e dopo poco buttateci i pomodirini a pezzetti; lasciate cuocere a fiamma moderata per circa 15 minuti (o finchè le seppie non si arricciano un pò, segno che desiderano essere addentate).

In questo tripudio di padelle accendete pure il forno a 180° -per non farsi mancare nulla- e abbrustolite le fette di pane, meglio se del tipo toscano o cmq simil baguette.

Infine, componete il piatto: per ogni commensale disponete nel piatto 2 bruschette, bagnatele con il sughetto di cottura delle seppie e sfregatele con l’aglio. Sistemate sopra un pò di bietole e adagiate una seppiolina su ciascuna fetta.

Buon appetito, e qui mi ci vorrebbe una vacanza.

Avatar di Alessandra

About Alessandra Scucces

"Adoro scrivere, ridere, e i dolci cremosi. Ho una passione per i sacchetti di carta, un PhD alle spalle e Milano da conquistare. Questo è il mio diario di bordo con la certezza che, qualunque cosa accada, posso sempre dirla su WhatsApp."
This entry was posted in Cucina regionale, Week-end and tagged , , . Bookmark the permalink.

One Response to Seppie e bietole, una coppia da bruschetta

  1. Avatar di Sara Sara says:

    Mmmhhhh!! Ottimo suggerimento! Anche la vacanza sarebbe gradita:)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>