Un carboidrato per amico (e gli agretti come alibi)

Ingredienti: 1 mazzo di agretti – 500 g circa, 300 g ricotta, 1 rotolo di pasta brisé, sale.
Quando: la fame chiama
Con chi: non conta
Mood: Maledetta Primavera
[nggallery id=41]

Questa ricetta è di una facilità imbarazzante; la cosa più difficile -di questi tempi- è trovare la voglia di avventurarsi al supermercato per procacciarsi gli ingredienti e altri viveri essenziali.

La Primavera è la stagione dei risvegli (forse), dell’aria aperta, delle benefiche passeggiate stroncafiato e di cibi leggeri appropriati. Bisogna lanciarsi nel verde, al mare, nei boschi, insomma lanciarsi un pò ovunque e la cucina è uno spazio angusto per questi movimenti di  espansione primaverile.

 

A me personalmente la Primavera Maledetta ha risvegliato una incredibile fame di carboidrato: mangerei quintali di pasta, pane, panini, schiacciate e poi ancora pasta senza ritegno.

Tutto ciò non è una buona premessa per la stagione in arrivo e ho quindi coniugato la mia fame di carboidrato con almeno (!) le verdure. Ho trovato gli agretti tutti carini nella loro confezione e li ho subito immaginati accoppiati con la ricotta dentro un bel guscio di sani carboidrati (e grassi, vabbè).

Basta pulirli bene (sono un pò terrosetti) e metterli a bollire per circa 10 minuti in acqua salata; poi scolarli e amalgamarli con la ricotta dentro una ciotola. Io ho preferito non aggiungere nè uova nè formaggi e posso garantire che la compattezza e la morbidezza del tutto non ne hanno risentito affatto (e nemmeno il gusto).

Si stende il composto dentro il rotolo adagiato in una teglia, si ripiegano appena i bordi e via, canonici 180° per una trentina di minuti o finchè non sarà dorata la pasta.

Buon appetito, e tanto è Primavera, stagione ideale per portare a spasso gli amici carboidrati.

Avatar di Alessandra

About Alessandra Scucces

"Adoro scrivere, ridere, e i dolci cremosi. Ho una passione per i sacchetti di carta, un PhD alle spalle e Milano da conquistare. Questo è il mio diario di bordo con la certezza che, qualunque cosa accada, posso sempre dirla su WhatsApp."
This entry was posted in Voglia di Forno, Week-end and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>