Il pollo è un animale subdolo

Ingredienti: petto di pollo 200 g, yogurt magro 180 g, spezie, buccia di un’arancia, aglio, riso Venere
Quando: a cena
Con chi: ha avuto una giornata pesante
Mood: la PR
[nggallery id=37]

Generalmente non amo la carne e nemmeno il pollo che, poverino, è un animale versatile e umile ma mi fa sempre temere un risultato dal sapore poco significativo.

Eppure, ci sono giorni in cui bisogna cedere al richiamo di qualcosa di light e veloce che rimedi agli eccessi e ricordarsi del caro vecchio petto di pollo. Ma niente. Nonostante i buoni propositi non riuscivo a farmi bastare l’idea del polletto grigliato e triste nel piatto, una fine senza gloria alcuna  (nè per lui nè per me).

Allora mi si è accesa la lampadina delle ricette lette/viste in giro che prevedevano l’abbinamento con lo yogurt. Sono corsa al negozietto più vicino per accaparrarmene un vasetto e, presa dall’entusiasmo, ho pure propinato la mia idea di ricetta alla proprietaria “però non l’ho ancora fatta, eh”.

Ho versato circa 180 g di yogurt in una ciotola e l’ho emulsionato con una presa abbondante di cumino, aneto, uno spicchio di aglio e la buccia dell’arancia; ho aggiunto il pollo tagliato a pezzetti, ho mescolato bene e ho lasciato marinare il tutto per almeno un’ora. Poi si fa scaldare una bella padella antiaderente e ci si tuffano i pezzetti di pollo senza preoccuparsi troppo di scolarli dalla salsetta; un pizzico di sale e a fiamma vivace per circa 15 minuti.

Ho lessato 2 tazzine da caffè di riso Venere (quello nero) per accompagnare il tutto, e devo ammettere che il risultato è stato davvero soddisfacente, ovvero leggero ma con molto gusto: il pollo (che è subdolo) si è lasciato insaporire ed ammorbidire alla perfezione dalla marinatura che ho improvvisato.

Con lo yogurt speziato che era avanzato nella ciotola, ho pure preparato una omelette: ci ho amalgamato un uovo, un filo d’olio in padella et voilà, ne è venita fuori una frittatina profumata e morbida.

Buon appetito, e alla signora del negozietto è andata bene.

Avatar di Alessandra

About Alessandra Scucces

"Adoro scrivere, ridere, e i dolci cremosi. Ho una passione per i sacchetti di carta, un PhD alle spalle e Milano da conquistare. Questo è il mio diario di bordo con la certezza che, qualunque cosa accada, posso sempre dirla su WhatsApp."
This entry was posted in MoodFood and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

5 Responses to Il pollo è un animale subdolo

  1. Alessandra says:

    Io non ho la stessa opinione del pollo, ma ho avuto una giornata pesante.
    Va bene lo stesso?

  2. gontrix says:

    Sempre meglio…

  3. Avatar di Alessandra Alessandra says:

    Ehe @Ale, provare per credere…chiusura perfetta per giornate lunghe.

    @gontrix sempre meglio…che grigliato ;)

  4. Giuliana says:

    sebbene non vada pazza per il petto di pollo, messo così credo che mi piacerebbe assai!!

    Complimenti sinceri per il tuo blog, e grazie per la visita!

    Giuli

  5. Avatar di Alessandra Alessandra says:

    Fammi sapere se lo provi, e grazie a te!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>